Grandi Laghi Africani

286 specie in questa categoria

Delle circa 700 specie di ciclidi conosciute presenti nel continente africano, la stragrande maggioranza si trova nelle acque dei grandi laghi africani della Rift Valley ed in particolare nei laghi Tanganika, Malawi e Vittoria.
Ognuno di questi tre laghi ha una popolazione ben distinta con caratteristiche uniche frutto di un processo evolutivo che ha adattato e specializzato i ciclidi a trarre il massimo profitto dall’ambiente circostante, consentendo loro di prosperare colonizzando i diversi biotopi presenti nei suddetti laghi.

Il lago Vittoria è senza dubbio il più povero in merito al numero di specie di ciclidi presenti, potendo contare solo su alcune decine di specie presenti nelle proprie acque: il numero si è ulteriormente assottigliato a causa della distruzione dell’habitat originario di questi ciclidi e all’introduzione per scopi commerciali del Persico del Nilo.

Il lago Tanganika con le decine di biotopi presenti ha come conseguenza di questa caratteristica una popolazione di ciclidi dalle peculiarità davvero uniche che rende ognuna delle circa 150 specie finora conosciute degne di nota. I ciclidi presenti in questo lago sono indubbiamente i più affascinanti dal punto di vista comportamentale tra le specie presenti in tutti i laghi della Rift Valley anche se spesso la livrea priva di colori sgargianti che hanno parecchie specie li fa risultare non troppo attraenti.

Il lago Malawi ci riserva un universo di colori davvero unico grazie alla presenza di circa 200 specie di ciclidi la cui maggior parte presenta una livrea degna di un pesce di barriera corallina tropicale. I ciclidi presenti in questo lago occupano principalmente tre ambienti costituiti da rocce, fondali sabbiosi o praterie di vallisneria.
Si dividono in due grandi gruppi, gli “Mbuna”(principalmente erbivori e legati all’ambiente roccioso)) e i “non Mbuna” presenti in tutti gli ambienti del lago e con regime alimentare onnivoro o carnivoro.