Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi hanno una livrea più intensa e possono esibire in condizioni particolari bande scure verticali lungo il corpo.
Comportamento in habitat naturale:
L'Aplocheilus lineatus popola le acque centrali e meridionali dell'India, lo possiamo trovare in torrenti di montagna, stagni, canali, fiumi fino ad arrivare a paludi salmastre, si tratta di un pesce abbastanza aggressivo che vive a stretto contatto con la superficie(è un ottimo saltatore)e si nutre principalmente di insetti, larve e piccoli invertebrati.
Comportamento in acquario:
Per allevare con successo l'Aplocheilus lineatus occorre introdurre un gruppetto di almeno 4-6 individui in una vasca chiusa arredata con fondo scuro, molte piante, rocce, legni o radici posti in modo da creare rifugi e un'illuminazione tenue, si tratta di un pesce aggressivo specialmente nei confronti dei propri simili quindi sarebbe opportuno associarlo a pesci di taglia più grande dal temperamento deciso e che occupino la zona medio-bassa della vasca.
Alimentazione in acquario:
Cibo vivo, congelato(tubiflex, chironomus, dafnie).
La riproduzione:
Dopo il corteggiamento la femmina deporrà le uova subito fecondate dal maschio, la deposizione può avvenire su una foglia o direttamente sul fondale, per salvare gli avannotti si consiglia di rimuovere le uova una volta individuate e riporle in un contenitore separato con la stessa acqua della vasca principale. Una volta nate le larve dovranno essere alimentate con naupli di artemia e cibo micronizzato.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
100x45x45
numero min di esemplari:
4
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
12
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Alto
ph:
6-7
aggressività v/conspecifici:
Aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciprinodontidi
durezza acqua:
Da tenera a media
livelli di temperatura:
22-26