Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi rivelano una livrea blu azzurro con una banda nera che attraversa tutto il corpo in senso orizzontale, quest'ultima è assente nel maschio dominante del gruppo, le femmine presentano un'anonima livrea grigio-argento con la medesima banda nera presente nei maschi sottomessi.
Comportamento in habitat naturale:
L'aristochromis christy è presente in tutta l'ampiezza del lago e non presenta differenze cromatiche in relazione alla zona dove vive, il suo habitat è costituito dalla zona intermedia dove le scogliere rocciose superficiali(ad una profondità variabile dai 2 ai 10 metri) lasciano il posto alle distese sabbiose, lo si può trovare intento a perlustrare le acque sopra le rocce in cerca di cibo il quale è costituito principalmente da piccoli mbuna (gruppo di pesci erbivori del lago Malawi)che caccia avvicinandosi dall'alto in maniera obliqua riducendo al minimo i movimenti per poi sferrare fulminei attacchi che spesso però vanno a vuoto. Questo ciclide non presenta una spiccata aggressività e lo si può trovare in piccoli gruppi capitanati da un individuo dominante.
Comportamento in acquario:
Per allevare al meglio questo splendido ciclide del lago Malawi occorre una vasca di notevoli dimensioni meglio se attorno ai 3 metri di lunghezza in quanto oltre alla taglia finale che può raggiungere questo pesce c'è da considerare il fatto che i migliori risultati si ottengono partendo da un buon gruppetto di esemplari giovani che devono però avere il giusto spazio per poter crescere e sviluppare le gerarchie all'interno del gruppo e uno spazio troppo ristretto porterà inevitabilmente ad un innalzamento dell'aggressività. La vasca dovrà essere arredata con uno strato di sabbia fine e qualche grossa roccia in modo tale da lasciare ampio spazio per il nuoto, come coinquilini sono indicati altri ciclidi del lago di taglia analoga non troppo aggressivi. Le maggiori difficoltà per l'allevamento dell'aristochromis christy riguardano l'alimentazione in quanto questi pesci prediligono il cibo vivo riuscendo comunque ad adattarsi col tempo ad accettare pellet e pezzi di pesce.
Alimentazione in acquario:
Cibo vivo, pellet per carnivori, filetti di pesce.
La riproduzione:
Per quanto riguarda la riproduzione l'aristochromis christy si comporta come la gran parte degli incubatori orali, l'accoppiamento avviene in una piccola depressione nella sabbia scavata dal maschio dove i due partner si disporranno nella classica posizione a T, l'accoppiamento dura circa una ventina di minuti ed il numero di uova può variare dalle venti alle ottanta in relazione alla taglia della femmina la quale le incuberà successivamente per un periodo di circa tre settimane.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
250x60x60
numero min di esemplari:
6
coppia formata:
si
taglia max in acquario:
30
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Tutti i livelli
ph:
7,5-8,5
aggressività v/conspecifici:
Pacifico
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
regimi alimentari:
Piscivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Dura
livelli di temperatura:
22-27