Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi hanno una colorazione di fondo blu elettrico mentre le femmine rimangono di un anonimo color bruno-argenteo.
Comportamento in habitat naturale:
L'Aulonocara Rostratus è uno dei rappresentanti più grandi del genere aulonocara e con la forma della testa molto allungata si rivela anche uno di quelli dalla forma più insolita. I maschi dominanti di questo ciclide abitano i fondali sabbiosi a circa 20 metri di profondità mentre le femmine e i maschi giovani solitamente si raggruppano in banche abbastanza numerosi e stazionano a profondità maggiori. La dieta è costituita prevalentemente da invertebrati, molluschi e piccoli crostacei che vengono cacciati tra lo strato superficiale del fondale sabbioso.
Comportamento in acquario:
Per allevare al meglio l'Aulonocara Rostratus occorre una vasca di notevoli dimensioni con un abbondante strato di sabbia fine e qualche grossa roccia alle estremità, l'illuminazione non dovrebbe essere troppo intensa. Visto il carattere abbastanza pacifico di questo ciclide si consiglia l'abbinamento con ciclidi di taglia analoga non troppo aggressivi del gruppo “Utaka” del lago Malawi.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, mysis, krill).
La riproduzione:
La riproduzione ha luogo in una depressione nella sabbia scavata dal maschio, la femmina può arrivare a deporre circa 120 uova e dopo un periodo di incubazione di circa tre settimane verranno rilasciati gli avannotti che misureranno pochi millimetri risultando comunque già autosufficienti.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
200x60x60
numero min di esemplari:
4
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
20
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Medio-basso
ph:
7,5-8,5
aggressività v/conspecifici:
Pacifico
temperamenti v/coinquilini:
Poco aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Dura
livelli di temperatura:
22-27