Differenze morfologiche tra esemplari:
Le femmine hanno il corpo più tondeggiante e sono leggermente più grandi dei maschi i quali sfoggiano una livrea leggermente più accesa.
Comportamento in habitat naturale:
Questo minuscolo rappresentante della famiglia dei ciprinidi presente nel continente africano popola la parte centrale del bacino idrografico del fiume Congo, si tratta di un pesce pacifico che si muove in gruppi molto numerosi all'interno dei quali tra i vari individui si instaura una sorta di gerarchia(specialmente tra i maschi). Il Barbus hulstaerti vive in acque scure a lento scorrimento dove è importante la presenza di materia vegetale sommersa che durante la sua decomposizione rilascia una grande quantità di acidi umici che rendono l'acqua particolarmente acida e tenera, la sua dieta è costituita principalmente da insetti, larve e piccoli invertebrati, la riproduzione è condizionata dal susseguirsi delle stagioni e corrisponde con la stagione delle piogge durante la quale i piccoli avranno a disposizione più cibo e rifugi per sfuggire ai predatori. Per anni l'importazione del Barbus hulstaerti è stata nulla o quasi in quanto le zone di pesca per la cattura di questo pesce hanno visto la devastante presenza del virus Ebola, ultimamente però la situazione sembra migliorata e di conseguenza si segnala una discreta diffusione di questo pesce nei negozi specializzati.
Comportamento in acquario:
A causa delle dimensioni minuscole che questo ciprinide raggiunge, il barbo farfalla africano non è adatto alla gran parte degli acquari di comunità in quanto potrebbe venire predato o essere intimidito da compagni di vasca troppo grandi ed irruenti, l'ideale sarebbe introdurre un gruppo di almeno 10 esemplari in una vasca di medio-piccole dimensioni arredata con molte piante, fondo scuro, qualche legno o radice, acqua filtrata mediante torba ed un'illuminazione non troppo intensa. Come compagni di vasca per il Barbus hulstaerti sono indicati altri ciprinidi o caracidi di taglia simile.
Alimentazione in acquario:
Cibo secco, congelato(tubiflex, chironomus, dafnie).
La riproduzione:
Si hanno scarne informazioni riguardo a riproduzioni avvenute in cattività il cui rituale comunque dovrebbe ricalcare quello della gran parte dei ciprinidi.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
60x30x45
numero min di esemplari:
10
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
3,5
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Medio
ph:
5-6,5
aggressività v/conspecifici:
Poco aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Poco aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciprinidi
durezza acqua:
Tenera
livelli di temperatura:
17-24