Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi hanno una livrea più colorata rispetto alle femmine.
Comportamento in habitat naturale:
Il Bedotia geayi abita i fiumi, i laghi, i torrenti e le zone di foresta che vengono allagate durante l'anno nella zona orientale della più grande isola del continente africano ossia il Madagascar, si tratta di un pesce pacifico che forma gruppi che possono contare decine di individui, gli adulti amano sostare nelle zone più profonde mentre gli esemplari giovani di solito si spostano nei pressi delle rive in acque basse. Solitamente l'habitat frequentato da questo vivace pesce è caratterizzato da una fitta vegetazione e da una corrente non troppo forte, la dieta del Bedotia geayi è principalmente costituita da insetti, larve e piccoli invertebrati. Negli ultimi tempi la classificazione riguardante questo pesce ha subito una modifica in quanto il Bedotia geayi è stato associato alla famiglia dei bedotidi anche se rimane nell'ordine degli aterinidiformi.
Comportamento in acquario:
Per allevare al meglio il Bedotia geayi occorre disporre di una vasca di circa 120 cm di lato in quanto questo pesce è un vivace e attivo nuotatore, occorrerebbe introdurre un gruppo di almeno 6-10 individui in una vasca arredata con abbondante vegetazione che però lasci ampio spazio per il nuoto, una corrente moderata ed una buona illuminazione, come coinquilini sono indicati caracidi e ciprinidi di taglia e temperamento simile nonché altre specie come piccoli ciclidi o locaridi che occupano una diversa zona dell'acquario. Per la salute ed il benessere di questo pesce è molto importante che vengano effettuati costanti e frequenti cambi d'acqua e che la stessa sia priva di sostanze inquinanti.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, mysis, chironomus), cibo vivo.
La riproduzione:
La femmina rilascerà quasi giornalmente per un periodo di circa un mese piccole quantità di uova che saranno fecondate dal maschio e aderiranno alle foglie più sottili delle piante, successivamente entrambi i genitori ignoreranno sia le uova che le larve che dovranno essere alimentate con cibo micronizzato e naupli di artemia. Per aumentare le possibilità di riproduzione e di sopravvivenza degli avannotti occorrerebbe predisporre un acquario specifico dedicato alla riproduzione.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
120x45x45
numero min di esemplari:
6
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
10
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Medio
ph:
4,5-7,5
aggressività v/conspecifici:
Poco aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Poco aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Aterinidi
durezza acqua:
Da tenera a media
livelli di temperatura:
22-31