Comportamento in habitat naturale:
Questo caracide di medie dimensioni è presente in gran parte delle acque del bacino amazzonico, si sposta in gruppi a volte molto numerosi ed è alla costante ricerca di cibo(piante, invertebrati e piccoli crostacei).
Comportamento in acquario:
Trattandosi di una specie molto attiva e vivace occorrerebbe introdurre un gruppetto di 6-8 Ctenobrycon spilurus in un acquario di medie dimensioni con ampio spazio per il nuoto arredato con fondo di sabbia o ghiaia, eventualmente qualche radice o legno sommerso e qualche pianta robusta(questo caracide mangia le piante a foglia tenera). Come coinquilini sono da evitare le specie di taglia più piccola o troppo timide in presenza delle quali il Ctenobrycon spilurus potrebbe diventare aggressivo.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, mysis, chironomus, dafnie), cibo vegetale.
La riproduzione:
Dopo un breve corteggiamento la femminda deporrà le uova in mezzo alla vegetazione dove saranno abbandonate al loro destino in quanto i genitori si disinteresseranno delle uova e addirittura se ne ciberanno se riusciranno ad individuarle. Per questo motivo una volta deposte le uova gli adulti dovrebbero essere spostati in un'altra vasca per consentire alle uova di schiudersi ed agli avannotti di svilupparsi senza essere predati. Le uova si schiuderanno dopo circa 30-36 ore dalla fecondazione e gli avannotti dopo una settimana saranno completamente autosufficienti, per l'accrescimento dei piccoli è necessario somministrare naupli di artemia e cibo micronizzato.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
100x45x45
numero min di esemplari:
6
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
10
dimorfismo sessuale:
no
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Medio-alto
ph:
6,5-7,8
aggressività v/conspecifici:
Poco aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Poco aggressivo
difficoltà di allevamento:
1
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Onnivoro
famiglia:
Caracidi
durezza acqua:
Media
livelli di temperatura:
20-26