Differenze morfologiche tra esemplari:
Specialmente durante il periodo riproduttivo le femmine hanno il corpo più tondeggiante e sono meno colorate dei maschi oltre a risultare rispetto a questi ultimi leggermente più grandi.
Comportamento in habitat naturale:
Questo pacifico ma estremamente attivo pesce è presente in una vasta area che comprende bacini e corsi d'acqua ubicati nel nord dell'India, in Nepal, Bangladesh, Birmania e nel nord della Thailandia, il Devario aequipinnatus vive in folti gruppi che contano almeno una quindicina di esemplari, si sposta tenendosi possibilmente al riparo tra la folta vegetazione acquatica presente nel suo habitat naturale che prevede inoltre acque relativamente calme ma ben ossigenate e fondali che possono contenere sia limo che sabbia o ciottoli di varie dimensioni. Il danio gigante predilige nutrirsi di insetti, larve, piccoli invertebrati e avannotti.
Comportamento in acquario:
Il Devario aequipinnatus è un pesce pacifico ma il suo costante nuoto frenetico fanno sì che possa essere abbinato solo a specie di taglia simile, che non subiscano questo aspetto del suo carattere e che occupino una differente zona di nuoto, le possibilità di abbinamento sono comunque tante, ciprinidi, caracidi, anabantidi, cobitidi e pesci gatto potrebbero costituire un buon complemento ad un gruppo di almeno una decina di Devario aequipinnatus. La vasca dovrà essere di medio-grandi dimensioni arredata con molte piante a foglia larga, qualche legno o radice che comunque lascino ampio spazio per il nuoto, visto che se spaventato questo pesce non esita compiere balzi fuori dall'acqua la vasca dovrà essere rigorosamente chiusa.
Alimentazione in acquario:
Cibo secco, congelato(tubiflex, chironomus, dafnie).
La riproduzione:
La femmina ed il maschio rilasciano simultaneamente uova e sperma che si andranno a depositare sulle foglie della vegetazione sommersa, la femmina di solito depone circa 10-15 uova alla volta per un totale di circa 300. Una volta terminata la deposizione le uova saranno abbandonate al loro destino in quanto i genitori se ne disinteresseranno e addirittura se ne ciberanno se riusciranno ad individuarle sul substrato. Per questo motivo una volta deposte le uova gli adulti dovrebbero essere spostati in un'altra vasca per consentire alle uova di schiudersi ed agli avannotti di svilupparsi senza essere predati. Per l'accrescimento dei piccoli è necessario somministrare naupli di artemia e cibo micronizzato.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
120x45x45
numero min di esemplari:
10
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
12
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Medio-alto
ph:
6-8
aggressività v/conspecifici:
Poco aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Poco aggressivo
difficoltà di allevamento:
1
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciprinidi
durezza acqua:
Da tenera a media
livelli di temperatura:
22-24