Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi in età adulta sfoggiano pinne più estese e una livrea con tonalità blu mentre le femmine rimangono di un anonimo color grigio-argento.
Comportamento in habitat naturale:
Questa specie è diffusa in tutta l'ampiezza del lago dove nuota in acqua libera al di sopra della zona intermedia tra sabbia e rocce spingendosi fino ad una profondità di 20 metri. Lo si può osservare in piccoli gruppi nuotare vicino a formazioni rocciose anche se non è raro osservare qualche individuo solitario. La dieta è costituita da zooplancton, piccoli pesci, crostacei ed invertebrati.
Comportamento in acquario:
Per ospitare con successo questa specie occorre introdurre un gruppo di esemplari in una grande vasca arredata con un fondo di sabbia fine e alcune rocce a formare grotte e anfratti, la parte superiore deve essere lasciata libera per consentire il nuoto all'haplotaxodon microlepis.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, tubiflex, chironomus).
La riproduzione:
Si tratta di un incubatore orale bi-parentale, la femmina rilascia le uova che si adagiano sul fondale sabbioso(il maschio non costruisce nessun cratere)dove saranno successivamente riprese in bocca dalla stessa e fecondate dal maschio, dopo circa 10 giorni la femmina trasferisce le larve nella bocca del maschio che continuerà l'incubazione. In questo periodo la coppia si apparta dal resto del gruppo senza mostrare troppa aggressività nei confronti degli altri individui. Non si hanno informazioni riguardo all'allevamento degli avannotti.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
250x60x60
numero min di esemplari:
8
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
28
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Tutti i livelli
ph:
8-9,5
aggressività v/conspecifici:
Aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
3
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Molto dura
livelli di temperatura:
23-27