Differenze morfologiche tra esemplari:
Il maschio può raggiungere gli 11 cm e ha le pinne molto più pronunciate della femmina che al massimo può raggiungere i 5 cm.
Comportamento in habitat naturale:
Distribuito in tutta l'area del lago, questo ciclide si può trovare ad una profondità variabile tra i 5 e 20 metri dove abita la zona intermedia tra roccia e sabbia. La caratteristica principale che rende questo pesce particolare sta nel fatto che le femmine vivono l'intera vita all'interno della propria conchiglia mentre il maschio dominante abita un anfratto tra le rocce dal quale vigila sul proprio harem e sul proprio territorio. In natura la dieta è composta da invertebrati e piccoli crostacei.
Comportamento in acquario:
La condizione ottimale per allevare questo particolare conchigliofilo è partire da un gruppetto composto da un maschio e almeno 5 femmine, una volta stabilitasi la gerarchia all'interno dell'harem sarà compito del maschio tenere a bada l'aggressività delle femmine tra di loro. La vasca dovrebbe essere arredata e popolata come suggerito per il lamprologus callipterus.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato (gamberetti, tubiflex, chironomus).
La riproduzione:
La deposizione avviene all'interno della conchiglia che viene fertilizzata dal maschio con un passaggio su quest'ultima, lo sperma viene rilasciato in modo che riesca ad entrare nella conchiglia per fertilizzare le uova. Le cure saranno a carico delle femmine, si sono osservate diverse covate coesistere assieme stile “neolamprologus brichardi”.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
100x45x45
numero min di esemplari:
4
coppia formata:
si
taglia max in acquario:
11
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Deposizione in substrato
livelli di nuoto:
Medio-basso
ph:
8-9,5
aggressività v/conspecifici:
Aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Molto dura
livelli di temperatura:
23-27