Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi hanno gli occhi di colore blu metallico mentre nelle femmine sono verde metallico inoltre queste ultime risultano con una livrea più sbiadita e con le pinne meno sviluppate.
Comportamento in habitat naturale:
Il tetra imperatore popola le acque della zona occidentale della Colombia ed in particolare le zone a lento scorrimento e ricche di vegetazione dei bacini idrografici dei fiumi Atrato e San Juan, si tratta di un caracide che vive in gruppi anche se i maschi mostrano una notevole aggressività tra di loro e a volte anche nei confronti delle femmine, l'alimentazione è principalmente composta da insetti, larve e piccoli invertebrati.
Comportamento in acquario:
Il Nematobrycon palmeri è indubbiamente uno dei caracidi dalla livrea più accattivante ma anche uno di quelli che potrebbe presentare qualche problema nella gestione in vasca, a volte infatti ci si può imbattere in maschi particolarmente aggressivi e territoriali che potrebbero arrivare ad uccidere altri eventuali maschi o addirittura anche le femmine. Considerato quindi il carattere non proprio mite del tetra imperatore occorrerebbe introdurlo in una vasca di medie dimensioni arredata con molte piante(anche galleggianti per ombreggiare l'acquario facendo così risaltare ancora di più la splendida livrea di questo caracide),fondo scuro e qualche legno o radice per creare rifugi per gli esemplari più deboli, per semplificarne la gestione si potrebbe inserire un gruppo di 6 esemplari formato da un maschio e cinque femmine, se si ha intenzione di inserire più maschi occorrerebbe che il gruppo fosse formato almeno da 10-12 individui in modo da spalmare l'eventuale aggressività dei maschi su più soggetti. Come coinquilini ideali per il Nematobrycon palmeri sono indicate le specie più robuste e dal temperamento simile di caracidi, ciprinidi nonché ciclidi non troppo aggressivi.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, mysis, chironomus).
La riproduzione:
In acquario la riproduzione risulta a volte abbastanza problematica a causa dell'aggressività dei maschi, quando invece si instaurano le condizioni ideali la coppia si apparterà dal gruppo il tempo necessario per espellere uova e sperma, le uova fecondate si andranno a depositare sul fondale dove saranno abbandonate al loro destino in quanto i genitori si disinteresseranno delle uova e addirittura se ne ciberanno se riusciranno ad individuarle sul substrato. Per questo motivo una volta deposte le uova gli adulti dovrebbero essere spostati in un'altra vasca per consentire alle uova di schiudersi ed agli avannotti di svilupparsi senza essere predati. Per l'accrescimento dei piccoli è necessario somministrare naupli di artemia e cibo micronizzato.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
80x45x45
numero min di esemplari:
6
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
6,5
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Oviparo
livelli di nuoto:
Medio
ph:
6-7
aggressività v/conspecifici:
Aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
tipologie acqua:
Dolce
regimi alimentari:
Onnivoro
famiglia:
Caracidi
durezza acqua:
Tenera
livelli di temperatura:
23-26