Differenze morfologiche tra esemplari:
Il colore di fondo è marrone-arancio ma nei maschi spiccano linee blu orizzontali molto intense )specialmente se l'illuminazione non è troppo intensa)e le pinne risultano più pronunciate con tonalità tenui gialle e blu.
Comportamento in habitat naturale:
Distribuito in quasi la totalità del lago questo ciclide vive a stretto contatto con pareti verticali rocciose ricche di grotte e anfratti che costituiscono il territorio dei maschi dominanti mentre le femmine e gli esemplari giovani formano banchi molto numerosi che stazionano nella zona circostante. La dieta è costituita principalmente da zooplankton.
Comportamento in acquario:
Si tratta di un ciclide relativamente timido, l'ideale sarebbe introdurlo in una grande vasca in numero di una decina di esemplari arredando l'acquario con lastre vertivcali appoggiate sulla parete di fondo in modo da creare anfratti e grotte. L'illuminazione dovrebbe essere tenue e i compagni di vasca non troppo aggressivi.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato (gamberetti, chironomus).
La riproduzione:
Per quanto riguarda la riproduzione il paracyprichromis brieni si comporta come i cyprichromis leptosoma salvo che la fecondazione delle uova avviene al di fuori della bocca della femmina e quindi necessita di un substrato oltre al fatto che il numero di avannotti mediamente è inferiore ed il periodo di incubazione leggermente più lungo(può arrivare a 4 settimane).

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
150x50x50
numero min di esemplari:
8
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
11
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Medio-alto
ph:
8-9,5
aggressività v/conspecifici:
Poco aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
regimi alimentari:
Carnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Molto dura
livelli di temperatura:
23-27