Differenze morfologiche tra esemplari:
I maschi dominanti hanno una livrea quasi completamente nera con zone di blu mentre le femmine hanno una colorazione di fondo giallo ocra con bande verticali marroni. Questo ciclide è noto per i repentini cambi di livrea quindi in un attimo i maschi possono assumere la livrea delle femmine e viceversa, ci possono essere piccole differenze cromatiche in base alla zona di provenienza.
Comportamento in habitat naturale:
Il Pseudotropheus Crabro vive in ambiente roccioso ad una profondità variabile tra i 10 ed i 40 metri, la sua presenza è segnalata nelle acque nei pressi di Eccles Reef, West Reef, Nkata Bay e attorno alle isole di Chinyankwazi, Chiyamwezi, Maleri, Mbenji, Likoma e Chisumulu. Si tratta di un ciclide dal comportamento molto singolare in quanto predilige vivere in grotte o ampie cavità dove sono presenti esemplari di Bagrus Meridionalis, un pesce gatto che può raggiungere i 150 cm chiamato dalle popolazioni locali “Kampango”, per i quali funge da pesce pulitore in quanto questi pesci gatto permettono al Pseudotropheus Crabro di avvicinarsi e mangiare i parassiti presenti sul corpo, questo avviene quando il Pseudotropheus Crabro è in livrea gialla con bande marroni. Le stesse cavità fungono per i “kampango” come nidi di deposizione espellendo durante il periodo riproduttivo migliaia di uova molte delle quali finiscono predate dal Pseudotropheus Crabro che nel frattempo ha variato la sua livrea diventando quasi completamente nero ma che, il caso di pericolo, ritorna istantaneamente alla livrea che i pesci gatto riconoscono come “amica”.
Comportamento in acquario:
Si tratta di un ciclide molto aggressivo e territoriale che dovrebbe essere allevato (un gruppo formato da un maschio e 3-4 femmine)da acquariofili esperti in possesso di una vasca medio-grande arredata con fondo di sabbia fine e molte rocce a creare rifugi e delimitare i territori, come coinquilini sono indicate le specie del gruppo mbuna di taglia e temperamento simile.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, mysis, krill).
La riproduzione:
La riproduzione avviene in un anfratto o su una pietra liscia con la classica metodologia degli incubatori orali, la femmina incuberà le uova per circa tre settimane ed è molto importante che in vasca ci siano abbastanza nascondigli per consentire alla femmina incubante di sottrarsi alle violente ed incessanti “avance” del maschio.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
150x50x50
numero min di esemplari:
4
coppia formata:
no
taglia max in acquario:
14
dimorfismo sessuale:
si
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Tutti i livelli
ph:
7,5-8,5
aggressività v/conspecifici:
Molto aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Aggressivo
difficoltà di allevamento:
3
regimi alimentari:
Onnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Dura
livelli di temperatura:
22-27