Comportamento in habitat naturale:
Distribuito nella parte nord del lago questo ciclide abita la zona di risacca fino ad una profondità massima di 3 metri in ambiente caratterizzato da ciottoli e formazioni rocciose, si nutre di alghe e piccoli invertebrati conducendo una vita solitaria o in coppia.
Comportamento in acquario:
Se non si dispone di una coppia affiatata bisognerebbe partire da un gruppetto di giovani esemplari e successivamente(se la vasca non è sufficientemente spaziosa)rimuovere gli esemplari in eccesso in quanto lo spathodus marlieri è particolarmente intollerante verso i conspecifici. L'acquario dovrebbe essere arredato con fondo di sabbia fine e numerose rocce poste fino sotto al pelo dell'acqua in modo da facilitare la formazione di uno strato algare che costituirà parte della dieta di questo ciclide. Altra cosa importante sarà provvedere ad un supplemento di ossigenazione della vasca in quanto in natura questo ciclide vive in acque molto ossigenate.
Alimentazione in acquario:
cibo secco e congelato(gamberetti, tubiflex, chironomus)cibo vegetale.
La riproduzione:
L'atto riproduttivo ricalca il comportamento dell'eretmodus cyanosticus ma questo ciclide è un incubatore orale materno quindi solo la femmina si occuperà di incubare le uova(in numero variabile da 10 a 30), gli avannotti già autosufficienti saranno rilasciati dopo circa 3 settimane.

Informazioni utili

dimensioni min vasca:
100x45x45
numero min di esemplari:
6
coppia formata:
si
taglia max in acquario:
10
dimorfismo sessuale:
no
riproduzione:
Incubatore orale
livelli di nuoto:
Medio-basso
ph:
8-9,5
aggressività v/conspecifici:
Molto aggressivo
temperamenti v/coinquilini:
Abbastanza aggressivo
difficoltà di allevamento:
2
regimi alimentari:
Onnivoro
famiglia:
Ciclidi
durezza acqua:
Molto dura
livelli di temperatura:
23-27